Eventi

Sabato 25 febbraio - WOODSTOCK

WOODSTOCK

Le strade di san nicola organizza una festa in maschera, tema anni ’70, con musica italiana da ballare…. Sarà il primo di una serie di eventi che ci accompagneranno fino all’estate per raccogliere i fondi necessari a realizzare i 5 progetti di questa tornata! Parliamo di lavoro, oncologia, aiuti umanitari al terzo mondo, casa dei bambini e delle bambine, bimbi non vedenti… Anche sta volta raccoglieremo 30000 euro…. Chiediamo l’aiuto di tutti in qualsiasi modo… anche venendosi a divertire!

Progetti

La federazione Le Strade di San Nicola, quest’anno, batte il cinque.

Sono cinque infatti gli obiettivi della terza edizione, un modo per abbracciare idealmente un numero importante di persone in difficoltà.

DIVENTARE MEDICI A BEIRA

DIVENTARE-MEDICI

Un progetto rivolto all’Africa ed in particolare all’Università Cattolica del Mozambico (UCM) di Beira che sosteniamo da qualche anno per la formazione degli studenti della Facoltà di Medicina. Dall’avvio del progetto ad oggi, con l’attività del Cuamm è stato possibile far laureare ben 238 giovani. Diventare medico in Africa è un privilegio difficile; si tratta di garantire ad uno studente africano di poter seguire gli studi di Medicina e Chirurgia presso l’Università del Mozambico e di portarli a termine. Con il nostro aiuto possiamo garantire il diritto allo studio. La borsa di studio è spesso l’unico mezzo per consentire a tanti giovani mozambicani di realizzare un sogno: diventare medico. Nonostante le difficoltà quotidiane, il loro è desiderio di futuro, è voglia autentica di spendersi per il proprio paese e per la salute dei più bisognosi.

FIGLI DI NESSUNO

FIGLI-DI-NESSUNO

La Fondazione Maria Rossi ha avviato nel 2015, il Progetto “Figli di Nessuno” con la finalità di creare una rete di professionisti a supporto di giova-ni ventenni che perdono uno o entrambi i genitori a causa del cancro. Nel 2015 alcuni ragazzi che hanno vissuto questa tragica esperienza, grazie al sostegno economico della Fondazione, hanno partecipato alla realizzazione del cortometraggio “lo sono qui” con la regia di Pierluigi Ferrandini, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della malattia neo-plastica e sulla condizione di solitudine in cui si trovano i più giovani che, non solo devono affron-tare il complicato e pesante percorso della malattia ma devono adeguarsi in fretta al “dopo” la morte del genitore. Per l’anno 2016 il progetto “Figli di Nessuno” prevede dunque la costituzione di un gruppo di mutuo aiuto (con la supervisione di una psicologa esperta nell’elaborazione del lutto), colloqui di supporto psicologico, ampliamento dell’offerta solidale per i ragazzi che ne facciano richie-sta, percorsi educazionali nelle scuole superiori e iniziative nelle Università.

GENITORI IN CAMPO’S JOBS

GENITORI-IN-CAMPO

Il progetto “Genitori in Campo’s Jobs” nasce osservando che, molto spesso, le separazioni e la povertà viaggiano di pari passo. Il più delle volte, la povertà di cui si parla porta al peggioramento dello stato di salute dei separati fino a sfociare in depressione, insonnia e attacchi di panico. Quando colpisce i genitori di oltre 40 anni, la disoccupazione di lunga durata genera povertà cronica e diventa terreno fertile per l’alcolismo e dipendenze varie, portando a situazioni di degrado progressivo per tutti i membri della famiglia. Le sentenze prestampate dei tribunali, infatti, non salvaguardano il diritto dei minori alla bigenitorialità o all’impossibilità nel concreto per le persone coinvolte di mantenere un tenore di vita sopra la soglia di povertà. Per le ex mogli il rischio di cadere in uno stato di povertà o di deprivazione è decisamente più alto rispetto agli ex mariti. Dopo la separazione, le donne si trovano senza una fonte di reddito. Ma anche per i padri la situazione non è delle migliori. In caso di separazione legale o divorzio, sono obbligati ad abbandonare la casa dove vivevano con la moglie e i figli e a provvedere al loro mantenimento, spesso affidandosi esclusivamente al proprio stipendio. Una situazione che porta sempre più “ex” a farsi ospitare da amici o addirittura a vivere in macchina e a mangiare alle mense organizzate dalla Caritas. Il progetto prevede la creazione di una rete di sostegno allo svolgimento dell’attività lavorativa, soprattutto per i più deboli.

LA NATURA COME LIBERTÀ

NATURA-COME-LIBERTA

Il progetto si divide in due parti.
La prima parte, denominata Cani guida a scuola, è dedicata alla conoscenza del mondo dei non vedenti e, nello specifico, al grado di autonomia che un cane permette loro di raggiungere. Si tratta di dieci lezioni/laboratorio che due non vedenti faranno in scuole del Comune di Bari (scuole primarie e medie superiori di I grado) stimolando le menti dei ragazzi attraverso la loro esperienza di vita che si è potuta sviluppare soprattutto grazie al cane guida. Le lezioni saranno condotte in presenza dei cani e vedrenno anche una parte pratica. Lo scopo è quello di far conoscere ai ragazzi l’importantissimo apporto che dà un cane guida, mostrare loro come comportarsi in presenza dei cani guida e gettare un importante ponte verso un integrazione che rompa le barriere culturali dell’ignoranza.

La seconda parte del progetto si intitola: Osservare giocando. Si tratta della formazione didattica specifica e mirata di bambini vedenti e non vedenti in età scolare, che consenta loro di integrarsi pariteticamente in un corso di studio e formazione subacquea mirata all’osservazione ludica dell’ambiente subacqueo.
Il corso prevede:
Teoria ore 8 – Pratica in bacino delimitato (piscina) ore 8 – Acque libere ore 4
Immersioni in mare da terra e barca n° 3 – Outdoor ore 4 – Educazione ambientale ore 6 – Lavoro di gruppo ore 4

Il corso si potrà svolgere anche in maniera intensiva alla fine dell’anno durante un’unica settimana, con la preparazione dello stesso attraverso interventi mirati durante gli ultimi mesi dell’anno scolastico.
Attraverso la frequenza del corso è possibile scoprire la posizione del proprio corpo nella condizione neutra e nella tridimensionalità, attraverso una serie di esercizi propedeutici opportunamente studiati e applicati alla condizione oggettiva e soggettiva del vedente e del non vedente , portandolo alla scoperta della propria consapevolezza del gesto cinestesico – motorio – percezionale – spaziale in acqua.

UN PIATTO PER TUTTI

UN-PIATTO-PER-TUTTI

“Un piatto per tutti” è un progetto semplice e ambizioso che porterà attraverso la sensibilità di sponsor del settore, all’acquisto di 5 mila chili di pasta destinati ad alcuni Istituti minorili ed ad alcune mense per i poveri della Provincia di Bari. Una risposta rapida ai bisogni primari di chi non ha tempo per aspettare.

I protagonisti

La Federazione

La Federazione

Un gruppo di associazioni e fondazioni cittadine, da tre anni, ha lanciato una sfida senza precedenti che risponde al nome di “Federazione”; si tratta di un ambizioso progetto comune teso alla creazione di un evento orientato al raggiungimento di un obiettivo di solidarietà che cambia nel corso di ogni edizione.

Associazioni & Fondazioni

Fino ad oggi, hanno scelto di far parte de “Le Strade di San Nicola”:

aipd
amopuglia
Bari-Young
CiaoVinny
GENITORI-IN-CAMPO
maria
intesa
Little-Smile
MADE-IN-CARCERE-OK
marcobaleno
Cuamm
pneumatologia
logo REACH ITALIA

Organigramma

Presidente:
Fondazione “Ciao Vinny” Onlus – Lorenzo Moretti

Vicepresidente:
Bari Young Onlus – Alessio Branchi Ninni

Tesoriere:
Associazione Marcobaleno – Francesco Partipilo

Consiglio Direttivo:
Medici per l’Africa – Cuamm Bari
Associazione Little Smile Onlus

Altri associati:
Actionaid
Associazione Italiana Persone Down
Bari solidale
FC Bari Pink
Genitori in campo
Fondazione Maria Rossi
Intesa Bari Clipper
Made in carcere
Pneumologia Interattiva
Reach Italia

Segretari:
Antonello Catalano
Mario Caputo

Ufficio stampa:
Pino Ingrosso
Rosanna Volpe
Rosy Coviello
Valter Cirillo

Atto & Statuto

Atto costitutivo della federazione “Le strade di San Nicola”

Scarica

Statuto della federazione “Le strade di San Nicola”

Scarica

Perchè "Le strade di San Nicola"

La manifestazione prende il nome de “Le strade di San Nicola” poiché si è immaginata una one-night di beneficienza proprio nel cuore della città del Patrono di Bari, tesa a dare risalto alle tante istanze che arrivano appunto dalla strada. E’ possibile fare intrattenimento e spettacolo senza dimenticarsi di chi è lontano dai “riflettori”: da questo semplice assioma ci si è mossi per arrivare ad uno spettacolo senza precedenti che idealmente parte dal capoluogo Pugliese e percorre le vie virtuose dell’Umanità.

Il logo

logo_sm

La caravella e il bastone del Santo di Myra si ritrovano perfettamente stilizzati all’interno di un logo che incarna a pieno titolo le tante istanze della manifestazione: calore, partecipazione, condivisione. La scelta dei colori sociali chiaramente non può prescindere dal carattere prettamente natalizio de LE STRADE DI SAN NICOLA.

News

SOCIAL

23 marzo,2017

Le strade di San Nicola ha aggiunto 2 nuove foto.

Quest'anno, la Federazione "LE STRADE DI SAN NICOLA" ha pensato di addolcire la vostra Pasqua.
Dalla ieri, infatti, sono a disposizione, con una donazione simbolica di 10 euro, le NOSTRE UOVA DI PASQUA, da 200 gr. al latte o fondente. Il ricavato andrà a finanziare i 5 progetti della Federazione.
Di seguito troverete le descrizioni dei progetti.
Per info e ordini per le uova, chiamaci.
www.lestradedisannicola.it
... See MoreSee Less

Questanno, la Federazione LE STRADE DI SAN NICOLA ha pensato di addolcire la vostra Pasqua. 
Dalla ieri, infatti, sono a disposizione, con una donazione simbolica di 10 euro, le NOSTRE UOVA DI PASQUA, da 200 gr. al latte o fondente. Il ricavato andrà a finanziare i 5 progetti della Federazione.
Di seguito troverete le descrizioni dei progetti.
Per info e ordini per le uova, chiamaci.
www.lestradedisannicola.it

20 marzo,2017

Quest'anno, la Federazione "LE STRADE DI SAN NICOLA" ha pensato di addolcire la vostra Pasqua.
Dalla mercoledì, infatti, saranno a disposizione, con una donazione simbolica di 10 euro, le NOSTRE UOVA DI PASQUA, da 200 gr. al latte o fondente. Il ricavato andrà a finanziare i 5 progetti della Federazione.
Per info sui progetti e su dove e come prendere le uova, chiamaci.
www.lestradedisannicola.it
... See MoreSee Less

Questanno, la Federazione LE STRADE DI SAN NICOLA ha pensato di addolcire la vostra Pasqua. 
Dalla mercoledì, infatti, saranno a disposizione, con una donazione simbolica di 10 euro, le NOSTRE UOVA DI PASQUA, da 200 gr. al latte o fondente. Il ricavato andrà a finanziare i 5 progetti della Federazione.
Per info sui progetti e su dove e come prendere le uova, chiamaci.
www.lestradedisannicola.it

17 marzo,2017

Buonasera....quest'anno con tutte le 14 associazioni che aderiscono alla federazione "le strade di san nicola" abbiamo pensato di fare qualcosa di più... dalla settimana prossima infatti saranno a disposizione, con una donazione simbolica di 10 euro, le nostre uova di Pasqua da 200 gr al latte o fondenti... il ricavato andrà a finanziare i 5 progetti che stiamo portando avanti dallo scorso inverno...chiamami per info e per aiutarmi... www.lestradedisannicola.it
#lestradedisannicolanews
... See MoreSee Less

Buonasera....questanno con tutte le 14 associazioni che aderiscono alla federazione le strade di san nicola abbiamo pensato di fare qualcosa di più... dalla settimana prossima infatti saranno a disposizione, con una donazione simbolica di 10 euro, le nostre uova di Pasqua da 200 gr al latte o fondenti... il ricavato andrà a finanziare i 5 progetti che stiamo portando avanti dallo scorso inverno...chiamami per info e per aiutarmi... www.lestradedisannicola.it
#lestradedisannicolanews

03 marzo,2017

Ci avete donato € 3200,00 circa.
A W5, che ha creduto in noi e ha scelto di affiancarci nel nostro cammino di solidarietà;
A chi c'era e si è divertito con Noi GRAZIE COL CUORE!
#thehippiecarnival
#lestradedisannicolanews
... See MoreSee Less

Ci avete donato € 3200,00 circa.
A W5, che ha creduto in noi e ha scelto di affiancarci nel nostro cammino di solidarietà;
A chi cera e si è divertito con Noi GRAZIE COL CUORE!
#thehippiecarnival
#lestradedisannicolanews

26 febbraio,2017

Le strade di San Nicola ha condiviso il video di W5? - No Alla Serialità.

W5? - No Alla Serialità
... See MoreSee Less

Che bella la festa di ieri! Nonostante la pioggia abbiamo respirato aria di primavera realizzando quello che sembrava essere impossibile: fare del bene divertendosi. Grazie a tutti voi che vi siete mobilitati rendendo tutto questo possibile, noi e Le strade di San Nicola ve ne siamo grati. A breve le foto dell'evento perché ricordatevi: le prime migliori maschere riceveranno in premio il pass al nostro prossimo evento, sabato 11 marzo al Soul Club (Villa Renoir). #noallaserialità

20 febbraio,2017

La famiglia "Le Strade di S.Nicola" cresce sempre piu'.
La Federazione e' lieta di annunciare l'entrata di una nuova splendida associazione, LILM.
#lestradedisannicolanews
... See MoreSee Less

La famiglia Le Strade di S.Nicola cresce sempre piu. 
La Federazione e lieta di annunciare lentrata di una nuova splendida associazione, LILM.  
#lestradedisannicolanews

19 febbraio,2017

Sabato prossimo 25 febbraio "le strade di san nicola" organizza una festa in maschera, tema anni '70, con musica italiana da ballare.... Sarà il primo di una serie di eventi che ci accompagneranno fino all'estate per raccogliere i fondi necessari a realizzare i 5 progetti di questa tornata! Parliamo di lavoro, oncologia, aiuti umanitari al terzo mondo, casa dei bambini e delle bambine, bimbi non vedenti... Anche sta volta raccoglieremo 30000 euro.... Chiediamo l'aiuto di tutti in qualsiasi modo... anche venendosi a divertire!
Per info e biglietti, contattami!!
... See MoreSee Less

Sabato prossimo 25 febbraio le strade di san nicola organizza una festa in maschera, tema anni 70, con musica italiana da ballare.... Sarà il primo di una serie di eventi che ci accompagneranno fino allestate per raccogliere i fondi necessari a realizzare i 5 progetti di questa tornata! Parliamo di lavoro, oncologia, aiuti umanitari al terzo mondo, casa dei bambini e delle bambine, bimbi non vedenti... Anche sta volta raccoglieremo 30000 euro.... Chiediamo laiuto di tutti in qualsiasi modo... anche venendosi a divertire! 
Per info e biglietti, contattami!!

15 febbraio,2017

Un' altra importante associazione entra a far parte della grande famiglia della Federazione "Le Strade di S.Nicola".
Benvenuta " ORDINE FORENSE DI BARI ONLUS ".
www.ordineavvocati.bari.it
#lestradedisannicolanews
... See MoreSee Less

Un altra importante associazione entra a far parte della grande famiglia della Federazione Le Strade di S.Nicola.
Benvenuta  ORDINE FORENSE DI BARI ONLUS .
www.ordineavvocati.bari.it
#lestradedisannicolanews

13 febbraio,2017

Le Strade di S.Nicola e' lieta di annunciare l'entrata in Federazione di una nuova splendida associazione, AMOPUGLIA ONLUS.
www.amopuglia.it
#lestradedisannicolanews
... See MoreSee Less

Le Strade di S.Nicola e lieta di annunciare lentrata in Federazione di una nuova splendida associazione, AMOPUGLIA ONLUS.
www.amopuglia.it
#lestradedisannicolanews

Alessio Branchi Ninni, Angela Costantino and 8 others like this

Berenice LorussoPossiamo essere solo felici del riconoscimento del l'operato della nostra associazione grazie

1 month ago   ·  1
Avatar

Marica SaponaroComplimenti sempre per i risultati positivi che premiano il vostro coraggio e la vostra forza.

1 month ago
Avatar

Aldo Cavallini

Attachment1 month ago
Avatar

Aldo Cavallini

Attachment1 month ago
Avatar

Comment on Facebook

09 febbraio,2017

GENITORI IN CAMPO’S JOBS
Il progetto “Genitori in Campo’s Jobs” nasce osservando che, molto spesso, le separazioni e la povertà viaggiano di pari passo. Il più delle volte, la povertà di cui si parla porta al peggioramento dello stato di salute dei separati fino a sfociare in depressione, insonnia e attacchi di panico. Quando colpisce i genitori di oltre 40 anni, la disoccupazione di lunga durata genera povertà cronica e diventa terreno fertile per l'alcolismo e dipendenze varie, portando a situazioni di degrado progressivo per tutti i membri della famiglia. Le sentenze prestampate dei tribunali, infatti, non salvaguardano il diritto dei minori alla bigenitorialità o all’impossibilità nel concreto per le persone coinvolte di mantenere un tenore di vita sopra la soglia di povertà. Per le ex mogli il rischio di cadere in uno stato di povertà o di deprivazione è decisamente più alto rispetto agli ex mariti. Dopo la separazione, le donne si trovano senza una fonte di reddito. Ma anche per i padri la situazione non è delle migliori. In caso di separazione legale o divorzio, sono obbligati ad abbandonare la casa dove vivevano con la moglie e i figli e a provvedere al loro mantenimento, spesso affidandosi esclusivamente al proprio stipendio. Una situazione che porta sempre più "ex" a farsi ospitare da amici o addirittura a vivere in macchina e a mangiare alle mense organizzate dalla Caritas. Il progetto prevede la creazione di una rete di sostegno allo svolgimento dell’attività lavorativa, soprattutto per i più deboli.
#genitoriincampojobs #genitoriincampo #lestradedisannicola #iprogettidellanno
... See MoreSee Less

GENITORI IN CAMPO’S JOBS
Il progetto “Genitori in Campo’s Jobs” nasce osservando che, molto spesso, le separazioni e la povertà viaggiano di pari passo. Il più delle volte, la povertà di cui si parla porta al peggioramento dello stato di salute dei separati fino a sfociare in depressione, insonnia e attacchi di panico. Quando colpisce i genitori di oltre 40 anni, la disoccupazione di lunga durata genera povertà cronica e diventa terreno fertile per lalcolismo e dipendenze varie, portando a situazioni di degrado progressivo per tutti i membri della famiglia. Le sentenze prestampate dei tribunali, infatti, non salvaguardano il diritto dei minori alla bigenitorialità o all’impossibilità nel concreto per le persone coinvolte di mantenere un tenore di vita sopra la soglia di povertà. Per le ex mogli il rischio di cadere in uno stato di povertà o di deprivazione è decisamente più alto rispetto agli ex mariti. Dopo la separazione, le donne si trovano senza una fonte di reddito. Ma anche per i padri la situazione non è delle migliori. In caso di separazione legale o divorzio, sono obbligati ad abbandonare la casa dove vivevano con la moglie e i figli e a provvedere al loro mantenimento, spesso affidandosi esclusivamente al proprio stipendio. Una situazione che porta sempre più ex a farsi ospitare da amici o addirittura a vivere in macchina e a mangiare alle mense organizzate dalla Caritas. Il progetto prevede la creazione di una rete di sostegno allo svolgimento dell’attività lavorativa, soprattutto per i più deboli.
#genitoriincampojobs #genitoriincampo #lestradedisannicola #iprogettidellanno

09 febbraio,2017

FIGLI DI NESSUNO
La Fondazione Maria Rossi ha avviato nel 2015, il Progetto "Figli di Nessuno" con la finalità di creare una rete di professionisti a supporto di giova-ni ventenni che perdono uno o entrambi i genitori a causa del cancro. Nel 2015 alcuni ragazzi che hanno vissuto questa tragica esperienza, grazie al sostegno economico della Fondazione, hanno partecipato alla realizzazione del cortometraggio "lo sono qui" con la regia di Pierluigi Ferrandini, allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della malattia neo-plastica e sulla condizione di solitudine in cui si trovano i più giovani che, non solo devono affron-tare il complicato e pesante percorso della malattia ma devono adeguarsi in fretta al "dopo" la morte del genitore. Per l'anno 2016 il progetto "Figli di Nessuno" prevede dunque la costituzione di un gruppo di mutuo aiuto (con la supervisione di una psicologa esperta nell'elaborazione del lutto), colloqui di supporto psicologico, ampliamento dell'offerta solidale per i ragazzi che ne facciano richie-sta, percorsi educazionali nelle scuole superiori e iniziative nelle Università.
#figlidinessuno #fondazionemariarossi #lestradedisannicola #iprogettidellanno
... See MoreSee Less

FIGLI DI NESSUNO
La Fondazione Maria Rossi ha avviato nel 2015, il Progetto Figli di Nessuno con la finalità di creare una rete di professionisti a supporto di giova-ni ventenni che perdono uno o entrambi i genitori a causa del cancro. Nel 2015 alcuni ragazzi che hanno vissuto questa tragica esperienza, grazie al sostegno economico della Fondazione, hanno partecipato alla realizzazione del cortometraggio lo sono qui con la regia di Pierluigi Ferrandini, allo scopo di sensibilizzare lopinione pubblica sul tema della malattia neo-plastica e sulla condizione di solitudine in cui si trovano i più giovani che, non solo devono affron-tare il complicato e pesante percorso della malattia ma devono adeguarsi in fretta al dopo la morte del genitore. Per lanno 2016 il progetto Figli di Nessuno prevede dunque la costituzione di un gruppo di mutuo aiuto (con la supervisione di una psicologa esperta nellelaborazione del lutto), colloqui di supporto psicologico, ampliamento dellofferta solidale per i ragazzi che ne facciano richie-sta, percorsi educazionali nelle scuole superiori e iniziative nelle Università.
#figlidinessuno #fondazionemariarossi #lestradedisannicola #iprogettidellanno

09 febbraio,2017

DIVENTARE MEDICI A BEIRA
Un progetto rivolto all'Africa ed in particolare all’Università Cattolica del Mozambico (UCM) di Beira che sosteniamo da qualche anno per la formazione degli studenti della Facoltà di Medicina. Dall’avvio del progetto ad oggi, con l'attività del Cuamm è stato possibile far laureare ben 238 giovani. Diventare medico in Africa è un privilegio difficile; si tratta di garantire ad uno studente africano di poter seguire gli studi di Medicina e Chirurgia presso l'Università del Mozambico e di portarli a termine. Con il nostro aiuto possiamo garantire il diritto allo studio. La borsa di studio è spesso l’unico mezzo per consentire a tanti giovani mozambicani di realizzare un sogno: diventare medico. Nonostante le difficoltà quotidiane, il loro è desiderio di futuro, è voglia autentica di spendersi per il proprio paese e per la salute dei più bisognosi.
#mediciabeira #cuamm #lestradedisannicola #iprogettidellanno
... See MoreSee Less

DIVENTARE MEDICI A BEIRA
Un progetto rivolto allAfrica ed in particolare all’Università Cattolica del Mozambico (UCM) di Beira che sosteniamo da qualche anno per la formazione degli studenti della Facoltà di Medicina. Dall’avvio del progetto ad oggi, con lattività del Cuamm è stato possibile far laureare ben 238 giovani. Diventare medico in Africa è un privilegio difficile; si tratta di garantire ad uno studente africano di poter seguire gli studi di Medicina e Chirurgia presso lUniversità del Mozambico e di portarli a termine. Con il nostro aiuto possiamo garantire il diritto allo studio. La borsa di studio è spesso l’unico mezzo per consentire a tanti giovani mozambicani di realizzare un sogno: diventare medico. Nonostante le difficoltà quotidiane, il loro è desiderio di futuro, è voglia autentica di spendersi per il proprio paese e per la salute dei più bisognosi.
#mediciabeira #cuamm #lestradedisannicola #iprogettidellanno
Tutte le Facebook news

RASSEGNA STAMPA

Contatti

LOGO-2017

Info: Corso Cavour, 184 Bari

Tel: +39 080.5210978

Mail: federazione@lestradedisannicola.it

Web: lestradedisannicola.it

Compila il modulo... ti risponderemo subito!!

* Campi obbligatori

Contatti associazioni


Aipd - Associazione Italiana Persone Down: aipdbari@libero.it

Amopuglia: info@amopuglia.it

Bari Young Onlus: info.bariyoung@gmail.com

Ciao Vinny: info@ciaovinny.it

Fondazione Maria Rossi: fondazionemariarossionlus@gmail.com

Genitori in campo: info@genitoriincampo.com

Intesa Bari Clipper: corallktm@gmail.com

LILM: studioferri.f@libero.it

Little Smile Onlus: info@littlesmile.it

Made in carcere: info@madeincarcere.it

Marcobaleno: info@marcobaleno.it

Medici con l'Africa - CUAMM: cuamm@cuamm.org

Ordine Forense di Bari - ONLUS: onlus@ordineforensebari.it